cittadinanza italiana per stranieri
Cittadinanza e stranieri

Cittadinanza stranieri in Italia: come ottenerla per vie legali

Ottenere la cittadinanza stranieri per una persona che vive in Italia può essere molto importante. Ci sono infatti tanti giovani e meno giovani che vivono regolarmente nel nostro Paese e si sentono italiani a tutti gli effetti. Per loro ottenere la cittadinanza significa potersi finalmente sentire parte del nostro Paese e smettere di essere etichettati come “stranieri”.

Tuttavia le pratiche per la richiesta di cittadinanza italiana possono essere estremamente complesse e per uno straniero che magari nemmeno comprende ancora bene la lingua può diventare davvero difficile capire come fare.

Proprio per questo motivo attualmente sul territorio esistono numerosi studi legali specializzati in questo settore che offrono un servizio completo e assistono coloro che desiderano richiedere la cittadinanza in ogni fase.

Si comincia da una prima consulenza dove durante il colloquio l’avvocato può comprendere se sussistono i pressuposti per chiedere la cittadinanza. Se i requisiti ci sono tutti, allora è possibile procedere.

Cittadinanza stranieri: il procedimento

foto passaportoDopo aver reperito un avvocato che si occuperà di svolgere tutte le pratiche connesse all’ottenimento della cittadinanza, è possibile far partire la domanda che in via generale consiste in un semplice domanda di cittadinanza online inoltrata al Ministero dell’Interno. Sul medesimo sito è inoltre possibile seguire lo stato pratica cittadinanza e capire quindi a che punto si trova la procedura.

Ancora prima però dell’avvio della domanda sarà necessario fornire i seguenti documenti:

  • Fotocopia del documento di identità e del permesso di soggiorno;
  • Estratto di nascita;
  • Modello apposito da compilare in ogni parte;
  • Fotocopia del passaporto in corso di validità;
  • Certificato penale del Paese di orgine.

Spetterà all’avvocato illustrate l’elenco dei documenti e delle informazioni necessari per poter avviare la richiesta.

Chi può richiedere la cittadinanza italiana?

La cittadinanza può essere richiesta da:

  • Il cittadino straniero a seguito di matrimonio con cittadino italiano se risiede legalmente in Italia da un anno (12 mesi) in presenza di figli nati dai coniugi o in alternativa dopo 2 anni (24 mesi) di residenza;
  • Lo straniero che risiede legalmente in Italia da un certo numero di anni. Tale numero varia a seconda che si tratti di extracomunitari, discendenti da cittadini italiani o adottati.

L’avvocato aiuta nello svolgimento di tutte le pratiche, compilazione di moduli, reperimento dei documenti utili. L’assistenza legale risulta particolarmente rilevante anche nel caso di rigetto delle istanze e contenzioso con la Pubblica Amministrazione.

Prima della cittadinanza stranieri il permesso di soggiorno

Se non si possiede il permesso di soggiorno non è possibile inoltrare domanda di cittadinanza. Affidarsi a un avvocato è certamente l’ideale per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno senza rischi e nel rispetto della normativa vigente.

Basta rivolgersi a uno studio legale con esperienza consolidata nel campo dell’immigrazione e lasciarsi guidare durante l’intero procedimento.

In Italia il permesso viene rilasciato dalla Polizia di Stato e deve essere richiesto entro otto giorni dall’ingresso in Italia. La sua durata può variare in base alle ragioni del soggiorno che possono essere ragioni di studio o formazione, lavoro o ricongiungimento familiare.